Malcesine Baldo Trail – 50k Ultra

Sabato 21 maggio 2022 – ore 7.30

DISTANZA: 50KM

DISLIVELLO: 3355M

MASSIMO: 2066M

MINIMO: 89M

ASFALTO: 8%

Omologazione: Fidal – World Athletics

Scarica il tracciato in GPX

Per molti potrebbe essere una distanza quasi impossibile da percorrere, senza considerare gli oltre 3000 metri di dislivello. Su questo percorso moltissimi appassionati di sport e di montagna potranno assaggiare un boccone del Trail running più puro ed apprezzare le caratteristiche del gruppo del Monte Baldo nella sua interezza. Un viaggio per il trailer!

Il tracciato ad anello con partenza ed arrivo sul lungolago di Malcesine è il medesimo alla 24K per i primi 9Km porta quindi gli atleti a guadagnare 1340mt di dislivello in circa 9Km. Dopo un paio di Km di lancio su bitume si lascia il centro abitato e si inizia subito a salire su sentieri molto panoramici dapprima su carrareccia e sterrato e successivamente in single track tra boschi di castagni e roveri.

Al 9° km in corrispondenza di Bocca di Navene (1420mt slm) è posto il primo refreshment point e punto di rilevamento cronometrico intermedio: da qui si apre la vista sul versante Est del monte Baldo. Da qui si sale ancora verso Nord su single track al cospetto del Monte Altissimo; la vegetazione dai 1700mt slm in poi inizia a diradarsi per lasciare spazio a prati e spazi aperti.

Al Km 13 in prossimità del rifugio Altissimo i concorrenti potranno usufruire del secondo punto di rifornimento e raggiungeranno il punto più elevato in quota di tutta la manifestazione a 2060 mt slm. Inizia da questo punto la svolta verso Sud e l’esplorazione del versante Est del Baldo ove sarà possibile apprezzare la diversità morfologica e climatica rispetto alla parte Ovest mitigata dalla presenza del Lago di Garda. Inizia infatti una parte di percorso maggiormente corribile e con saliscendi che permettono di distendere il passo e godere degli ampi panorami di Corna Piana.

Al Km 21 presso il rifugio Fos-Ce è posto il terzo punto di rifornimento. Da qui in avanti alternativamente tra carrareccia e sentiero si prosegue per altri 9 Km con una perdita di quota di circa 300mt fino al raggiungimento del quarto ristoro in loc. Madonna della Neve. La zona è caratterizzata in questo tratto da numerose malghe e pascoli.

Dal 31esimo Km il percorso inizia nuovamente a riprendere quota progressivamente fino al 37esimo Km in loc. Prà Alpesina (1450 mt slm) per poi impegnare gli atleti con uno strappo in single track di 2 Km utile a guadagnare nuovamente la sommità del Monte Baldo in corrispondenza della stazione sommitale della funivia; qui è posto il cancello orario, il quinto punto di rifornimento ed anche il terzo rilevamento cronometrico intermedio. Da questo punto in avanti si perde progressivamente quota ricollegandosi con la seconda parte della 24K su pendii ripidi talvolta tecnici, talvolta ben corribili tra boschi di conifere prima e di faggio successivamente. La discesa porta in circa 7 Km a perdere 1000mt di quota fino al raggiungimento di Malga Fiabio (Km 19) in corrispondenza della quale sarà disponibile il terzo punto di rifornimento. Da qui in avanti si rientra nella “fascia costiera dell’Ulivo” e si discende su carrarecce e sentiero fino a ritrovare il centro abitato per gli ultimi 2 Km su pavè ed asfalto.