Asics Malcesine Baldo Trail – 24k Medium

Sabato 21 maggio 2022 – ore 8.30

DISTANZA: 24KM

DISLIVELLO: 1994M

MASSIMO: 1769M

MINIMO: 89M

ASFALTO: 15%

PUNTI ITRA: 2

Omologazione: Fidal – World Athletics

Scarica il tracciato in GPX

Un sogno colorato di azzurro da Malcesine alla sommità del Monte Baldo. L’azzurro del Lago di Garda che si fonde con quello del cielo in un panorama straordinario che si offre alla vista in tutta la sua ampiezza: dalle cime innevate delle Alpi, ai netti profili delle montagne più vicine fino alla dolcezza della pianura. Il tracciato è capace di suscitare sempre nuove emozioni.

Il tracciato ad anello con partenza ed arrivo sul lungolago di Malcesine porta gli atleti a guadagnare 1700mt di dislivello in circa 11.5Km. Dagli 89 mt slm di Malcesine si passa infatti ai 1769 mt slm in corrispondenza della stazione sommitale della funivia. Dopo un paio di Km di lancio su bitume si lascia il centro abitato e si inizia subito a salire su sentieri molto panoramici dapprima su carrareccia e sterrato e successivamente in single track tra boschi di castagni e roveri.

Al 9° km in corrispondenza di Bocca di Navene (1420mt slm) è posto il primo refreshment point: da qui si apre la vista sul versante Est del monte Baldo. Qualche metro dopo il punto di rifornimento, valido anche quale rilevamento cronometrico intermedio, si imbocca un sentiero single track che sale via via tra la vegetazione sempre più rada fino a raggiungere il punto più elevato del tracciato al Km 11.5 (1769 mt slm) in corrispondenza della stazione sommitale della funivia; qui è posto il cancello orario, il secondo punto di rifornimento ed anche il secondo rilevamento cronometrico intermedio.

Da questo punto in avanti si perde progressivamente quota su pendii ripidi talvolta tecnici, talvolta ben corribili tra boschi di conifere prima e di Faggio successivamente. La discesa porta in circa 7 Km a perdere 1000mt di quota fino al raggiungimento di Malga Fiabio (Km 19) in corrispondenza della quale sarà disponibile il terzo punto di rifornimento. Da qui in avanti si rientra nella “fascia costiera dell’Ulivo” e si discende su carrarecce e sentiero fino a ritrovare il centro abitato per gli ultimi 2 Km su pavè ed asfalto.